Edizione 2005

Filmare la storia è nato nell’anno scolastico (2003-2004) come concorso per video e opere multimediali prodotti da studenti e insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori del Piemonte su temi della storia del Novecento.
Il successo dell’iniziativa nel suo primo anno di vita e l’alta qualità media delle opere pervenute dalle scuole di tutta la regione hanno indotto l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza e il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà a riproporre il concorso, con una formula rinnovata e arricchita.
L’obiettivo del concorso è quello di promuovere nelle scuole nuove produzioni video e multimediali che affrontino temi piccoli e grandi della storia del Novecento sperimentando varie forme di comunicazione e valorizzando il rapporto degli studenti con i documenti, soprattutto quelli visivi, le testimonianze di memoria, la dimensione storica dei luoghi. A tali produzioni Filmare la storia può offrire momenti di visibilità più ampi e nuove occasioni di confronto sia all’interno che all’esterno dei consueti circuiti scolastici.
In questa seconda edizione del concorso due sono le novità: alla sezione per video e opere multimediali già prodotte si aggiunge una sezione dedicata ai progetti, il migliore dei quali potrà essere realizzato con la consulenza e il supporto tecnico dell’Archivio; oltre alle scuole medie e medie superiori di tutto il Piemonte, sono ammesse a partecipare quest’anno al concorso anche le scuole elementari. Si moltiplicano pertanto sezioni e sottosezioni di Filmare la storia. L’auspicio è che questo contribuisca a far crescere fra studenti e insegnanti la voglia di misurarsi attivamente con i problemi della storia contemporanea e della sua trasmissione.

This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!