News

100 scatti del fotografo Luigi Bertazzini documentano la Torino che cambia, dagli anni ’40 ai ’70. Pubblicato e disponibile il catalogo

    L’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza pubblica il catalogo “Luigi Bertazzini. Raccolta d’autore in 100 scatti”, curato da Chiara Quaranta, per raccontare l’attività e la storia dello studio fotografico Bertazzini, che ha avuto un importante ruolo nella documentazione della vita nella Torino, in particolare, degli anni ‘50 e ‘60  

    Il Fondo fotografico Luigi Bertazzini è conservato presso l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza sin dalla metà degli anni Ottanta. Prodotto durante i decenni di attività dello studio fondato e diretto da Luigi Bertazzini (1907-1979) è stato oggetto a partire dal 2016 di alcuni interventi volti a preservarne l’integrità e a censirne il contenuto, in termini sia di tipologia dei fototipi presenti sia di soggetti delle riprese, dal momento che non esisteva né un elenco di versamento né alcuno strumento di consultazione.

    Il catalogo in stampa offre allo sguardo dello spettatore immagini databili tra la fine degli anni Trenta, quando Bertazzini iniziò l’attività di fotografo professionista in collaborazione con Silvio Ottolenghi, e gli anni Settanta, ritraendo i cambiamenti di Torino, costume, assetto urbano. consumi, dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale al boom industriale. Il catalogo presenta una scelta di fotografie organizzate in sei sezioni: 1. anni Quaranta; 2. Torino, la città che cambia; 3. industria e lavoro; 4 saloni e mostre; 5. lo sport; 5. società e consumi.

    Il catalogo consente una prima visione del fondo fotografico. Ad esso si affianca  una galleria virtuale in video, anch’essa presto disponibile, che è in qualche modo sostitutiva della mostra che avremmo voluto e che ci ripromettiamo di realizzare in tempi più propizi.

    Nel video intervengono Walter Bertazzini (figlio di Luigi), Lorenzo Carrus fotografo, Giovanni Minozzi fotografo, Ilaria Pani Centro di Documentazione MAUTO, Luca Davico Dipartimento DIST di Politecnico e Università di Torino, Marianna Sasanelli Ecomuseo del Freidano per la Fondazio e Esperienze di Cultura Metropolitana della Città di Settimo Torinese, Paolo Giusti automotive historian, che hanno contribuito insieme a Gianpaolo Ormezzano e Giorgio Manduca ai testi del catalogo.

    Il progetto è stato coordinato da Paola Olivetti.

    Il catalogo è edito da Kaplan, Torino.

    Alcune foto del catalogo:

    This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!