Didattica

Quattro appuntamenti per il Giorno della memoria 2017

Tre temi: le specifiche condizioni degli ufficiali italiani internati in Germania dopo l’8 settembre in un montaggio di interviste a protagonisti; leggi razziali e deportazione in Francia e in Italia in due film per le scuole; l’annuncio delle leggi razziali nel discorso di Mussolini a Trieste del settembre del 1938 in un cinegiornale di propaganda del Luce. Quattro appuntamenti dunque: dettagli nel programma che si può leggere qui sotto.


PROGRAMMA

  • 24 gennaio, ore 10 (sala conferenze di Palazzo San Celso, c.so Valdocco 4/A, Torino)

Film per le scuole/1: Vento di primavera, di Rose Bosch. Francia, 2010, 115′.

Il 16 e 17 luglio 1942 nella Francia occupata dai nazisti vennero rastrellati e deportati direttamente dalla polizia francese tredicimila ebrei parigini (fra i quali più di quattromila bambini). Il film evidenzia nel comportamento dei francesi gravissime responsabilità ma anche atteggiamenti umani e giusti.

Il film sarà brevemente presentato

(a cura dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale piemontese).

>

  • 25 gennaio. ore 10

Film per le scuole/2: Il giardino dei Finzi Contini, di Vittorio De Sica. Italia, 1970, 90′. (sala conferenze di Palazzo San Celso, c.so Valdocco 4/A, Torino

Dal romanzo di Giorgio Bassani. Nella villa dei Finzi Contini, antica famiglia ebraica di Ferrara, la normale quotidianità è sconvolta dall’irruzione della persecuzione razziale e dalla deportazione…

Il film sarà brevemente presentato

(a cura dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale piemontese)

>

  •  25 gennaio,  ore 17,30 (sala conferenze di Palazzo San Celso, c.so Valdocco 4/A, Torino)

Presentazione e programmazione del video Ufficiali italiani internati in Germania

E’ il montaggio appositamente realizzato di una selezione da video interviste a ufficiali italiani internati in Germania dopo l’8 settembre 1943 conservate nella videoteca dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza. La proiezione del video montaggio affiancherà un’inizitiva dell’Istituto storico della Resistenza di Torino in collaborazione con l’Anei. Il video ha l’obbiettivo di approfondire gli specifici caratteri dell’internamento degli ufficiali italiani in Gemania.

(a cura dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza in collaborazione con Istoreto e Anei e con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale piemontese).

>


  • 16 febbraio, ore 18 (sala conferenze di Palazzo San Celso, c.so Valdocco 4/A, Torino)

Programmazione della versione integrale restaurata del cinegiornale Mussolini a Trieste nel corso della quale si annuncia l’adozione delle leggi razziali per l’Italia

E’ il cinegiornale Luce di propaganda sulla visita di Mussolini a Trieste del 18 settembre 1938, durante la quale il duce annunciò pubblicamente in un discorso in una piazza dell’Unità stracolma di folla la decisione di adottare una legislazione razziale anti ebraica in Italia. Il cinegiornale, di cui l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza conserva l’unica copia integrale, è stato di recente restaurato. Si tratta di un documento di grande rilievo in cui all’antisemitismo fascista, proclamato con parole durissime, si associano in modo esplicito riferimenti a una ormai prossima guerra e all’alleanza dell’Italia con la Germania di Hitler.

Il film sarà preceduto da una breve analisi nelle chiavi storica e cinematografica.

(a cura dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale piemontese).





This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!