Eventi

Presentiamo il 19 aprile a Torino un profilo dell’Italia fra il 1945 e il 1948 in tre video clip di 12 minuti ciascuno…Per il 70° della promulgazione della Costituzione una nuova proposta dell’Ancr per didattica e divulgazione: la genesi, i lavori e il contesto economico e sociale della Costituente


La presentazione dei tre video clip è fissata per il 19 aprile alle ore 17 nella sala conferenze di Palazzo San Celso, Polo del ‘900, c.so Valdocco 4/A, Torino. Con autori e collaboratori interverranno Nino Boeti, presidente del Consiglio regionale del Piemonte e del Comitato Resistenza e Costituzione, e Bruno Gambarotta. presidente dell’Ancr

Oltre che al 70° della Costituzione l’iniziativa si collega così anche alla Festa della liberazione. E’ una coincidenza di cui siamo molto contenti: dalla Resistenza infatti i nostri video  partono raccontando la genesi della Costituente e ad essa continuamente si richiamano nel loro sviluppo…


I tre video,  della durata  di circa dodici minuti l’uno,  hanno come perno la nascita della repubblica e l’elaborazione della Costituzione promulgata nel gennaio 1948. Affrontano rispettivamente la ‘genesi’ della Costituente (Dalla Resistenza alla Costituente 1944 – 1946), l’organizzazione dei lavori al suo interno (La Costituente al lavoro 1946 – 1947)  e il contesto, sociale ed economico in cui la Costituente si trovò ad operare (La ricostruzione).

La loro durata li rende facilmente inseribili nella programmazione didattica (come complemento audiovisivo a una lezione), ma possono essere utili anche per supportare  interventi  in diversi ambiti (ricorrenze, conferenze, etc.), e in genere come strumenti per la divulgazione storica su questioni di base.  L’ampio utilizzo in essi di documenti d’epoca (in particolare cinema, foto, manifesti, pagine di giornali etc.) consente un confronto diretto con il momento storico cui ci si riferisce. Interventi di raccordo di storici e  docenti scandiscono e articolano il discorso nei suoi passaggi salienti.


Nell’insieme i tre video tracciano un profilo dell’Italia del dopoguerra.  Altri titoli, a cui abbiamo cominciato a pensare, si aggiungeranno in un prossimo futuro, come capitoli di una storia audiovisiva dell’Italia nel Novecento.

>

>

Abbiamo lavorato  per mettere a punto una formula (un ‘format’,  si potrebbe dire) che speriamo possa suscitare attenzione e apprezzamento nel mondo della scuola e della divulgazione storica…Vedremo…

This is a unique website which will require a more modern browser to work! Please upgrade today!